Bitcoin Cash Euro (BCH/EUR)

Presente sul mercato delle criptovalute ormai da due anni, bitcoin cash è una moneta virtuale nata il primo agosto del 2017 da un hardfork di bitcoin a seguito del quale si sono formate due criptovalute parallele: i bitcoin, già esistenti, e i bitcoin cash, entrambi ancora oggi presenti sul mercato con quotazioni in positivo per bitcoin e in negativo per bitcoin cash… a discapito della paura iniziale dei miners preoccupati che la nuova nata potesse intaccare il valore del vero bitcoin.

Il valore della nuova moneta virtuale sul mercato delle criptovalute

L’andamento sul mercato di bitcoin cash e il suo indice di prezzo può essere verificato in tempo reale da qualsiasi utente grazie a siti costantemente aggiornati sulla quotazione della criptomoneta e dotati di convertitore bitcoin cash euro: a tutti quelli che cercano un convertitore che sia anche di facile utilizzo suggeriamo, qui di seguito potrete convertire e scoprire la valutazione di bitcoin cash confrontato con bitcoin:

Un sito invece dove tenersi aggiornati che permette anche la vendita e l’acquisto di bitcoin cash è Coinbase che inoltre facilita la comprensione ai meno esperti anche grazie all’utilizzo di grafici costantemente aggiornati e di facile intuizione.

Convertitore Bitcoin Cash Euro (BCH/EUR): quotazione e grafico in tempo reale

I motivi che hanno portato alla creazione della nuova criptomoneta

Bitcoin cash (BCH) è nata in seguito ad una proposta di miglioramento di bitcoin (BC): i blocchi presenti nella blockchain della criptomoneta infatti sono limitati in grandezza e arrivano solamente ad 1 Mb; questa esigua caratteristica porta bitcoin ad avere solamente 7 transazioni al secondo, fattore estremamente penalizzante in quanto determina, in caso di intasamento della rete, un elevato costo di commissioni per operazione.

Questo limite di dimensione dei blocchi porta per effetto domino anche alla difficoltà di elaborazione di nuove transazioni sulla blockchain, rallentando il tutto.

COINBASE BTC

La scissione di James Hilliard e l’algoritmo SegWit

I problemi cui era andato incontro bitcoin erano dunque da attribuirsi soprattutto alla poca velocità di transazione e, non meno intensamente, alla volontà di azzerare i monopoli formatisi nel corso degli anni, fortemente contrari all’idea originaria della criptomoneta creata da Satoshi Nagamoto nel 2009.

La proposta di moglioramento della blockchain di bitcoin è stata espletata pochi giorni prima della nascita di bitcoin cash dall’assistente di garanzia di Bitmail James Hilliard.

Hillard utilizzerà poi l’algoritmo SegWit per creare una separazione dalla blockchain originaria pochi giorni dopo la sua proposta, esattamente il primo agosto 2017, dando vita ad una sorta di rottura attraverso la creazione di una nuova blockchain parallela.

BINANCE