Code Elon Musk

Una delle buffale maggiormente note online vede Elon Musk, noto imprenditore, pronto a investire su Bitcoin Code.
Vediamo ora perché questa notizia deve essere assolutamente ignorata e cosa si celava dietro a questa informazione che non ha mai avuto un riscontro reale da parte dello stesso imprenditore.

Ledger Nano X - The secure hardware wallet

Bitcoin Code e Elon Musk: truffa o verità? Scopriamo di più

Era il 2018, ovvero un periodo abbastanza recente, durante il quale venne resa nota l’intenzione del noto imprenditore di abbandonare i suoi attuali investimenti per potersi dedicare interamente su Bitcoin Code.

La notizia aveva facilmente invaso le diverse pagine del web e venne pure ripresa da diverse testate che si occupano di finanza, vista la popolarità raggiunta dalla stessa e dal fatto che non si parlava dei classici Bitcoin, ma bensì di una versione sconosciuta: Code.

Proprio questo particolare, oltre al fatto che Musk non aveva mai rilasciato dichiarazioni similari, aveva fatto in modo che coloro maggiormente esperti storcessero il naso e soprattutto evitassero di credere alla suddetta notizia, definita come una delle invenzioni maggiormente nota del 2018.

Perché il nome di Elon Musk venne associato a Bitcoin Code

La risposta a questa semplice domanda è rapida: Bitcoin Code non è mai riuscita a essere una criptovaluta stabile e affidabile, al contrario di quanto accade con la versione classica e con quella Cash della moneta virtuale.

Pertanto agli ideatori di questa buffala serviva appunto uno scossone, una notizia che, secondo l’immaginario collettivo, aveva l’obiettivo di far avvicinare i novizi investitori alla suddetta moneta virtuale,

Elon Musk, che coi Bitcoin ha ben poco da spartire pubblicamente e soprattutto che prosegue nella sua opera di investimento con Tesla, non ha mai rilasciato un commento del genere, ovvero non ha palesato la sua intenzione di provare questo metodo per incrementare il suo patrimonio.

Col passare del tempo Bitcoin Code è riuscita comunque a incrementare la sua importanza sul web e soprattutto a visto che il nome dell’imprenditore fungeva da calamita.

Fortunatamente, però, dopo le prime problematiche riscontrate, la notizia delle difficoltà nell’utilizzare la suddetta e soprattutto le piccole truffe messe in atto da parte dei gestori di questa moneta virtuale sono divenute informazioni note e questo non ha fatto altro che permettere agli stessi investitori di fare dei passi indietro abbastanza rapidi, prima che la situazione potesse peggiorare.

Ad oggi, quindi, Bitcoin Code ed Elon Musk rappresentano uno dei binomi maggiormente impossibili da vedere realizzati salvo clamorosi ripensamenti o sconvolgimenti che portano l’imprenditore realmente a usufruire di questo genere di criptovaluta tutt’altro che ottimale secondo gli utilizzatori della medesima.

Come evitare di cascare in truffe del genere coi Bitcoin

Per evitare di cascare in trappole del genere occorre semplicemente valutare sul web la veridicità della notizia che viene condivisa in un primo momento.

Se vi sono riscontri positivi, oppure il protagonista della medesima ha rilasciato dei commenti, allora è possibile credere alla medesima mentre, come nel caso di Bitcoin Code ed Elon Musk, se non vi sono riscontri, la notizia altro non è se non una buffala.