Bitcoin dove spenderli

Chi accetta pagamenti in Bitcoin in Italia?

La mappa degli esercenti abilitati
Rispetto ad altre realtà, europee o asiatiche piuttosto che statunitensi, quella italiana stenta ancora ad accettare in maniera altrettanto diffusa e capillare i pagamenti in bitcoin. La criptovaluta infatti non ha riscosso lo stesso effetto dei mercati asiatici in quelli europei.

Per conoscere quali siano i servizi che accettino pagamenti in bitcoin e quindi per sapere dove poter spendere i bitcoin si può visitare il sito internet Coinmap.org che cerca di aggiornare una mappa più o meno definita per trovare tutti i servizi bitcoin. Applicazione simile a Coinmap.org è Quitbitcoin che però di fatto parte dalla stessa base del sito sopracitato.

I commercianti in questione infatti devono utilizzare provider come Conio o Bitpay che svolgono la funzione di intermediario per convertire i pagamenti in bitcoin in valuta.
Sapere dove spendere la criptovaluta è semplice: utilizzando Quitbitcoin e selezionando la mappa desiderata, si accede alla lista e alla posizione degli esercenti abilitati al pagamento in bitcoin.

Dove spendere i Bitcoin in Italia senza problemi

Quali piattaforme utilizzare
Abbiamo già detto che esistono molti servizi fisici che già oggi accettano pagamenti in bitcoin in Italia, per trovarli e quindi sapere dove spendere bitcoin esistono siti internet che permettono di mapparli e orientarsi meglio. Oltre al commercio in modalità offline, anche il web ha dalla sua parte un’offerta di siti e servizi dove spendere bitcoin per avere servizi e beni di ogni genere.

Se si è entrati nel mondo delle criptovalute si è già a conoscenza che il modo più intelligente per iniziare a spendere bitcoin si basa sulla creazione preliminare di un wallet o portamonete con il quale gestire pagamenti o investimenti vari con i propri bitcoin.
Dopo questa semplice ma cruciale operazione preliminare, si può procedere con gli acquisti o gli investimenti. Per quello che riguarda i primi esiste una semplice ma geniale soluzione.

Basti immaginare di possedere una prepagata che possa essere ricaricata in bitcoin ma, cosa ancor più rivoluzionaria, che possa essere utilizzata per effettuare pagamenti online diretti a negozi fisici o a e-commerce. Tutto ciò è già realtà, ed è perfettamente funzionante nel mercato italiano. Esistono infatti carte prepagate utilizzabili per poter fare acquisti in bitcoin, dove spenderli non sarà più un’incognita.

Alcune di queste carte si basano su circuiti internazionali che quindi rendono potenzialmente compatibili i bitcoin con numerosi servizi online e offline. Possono essere utilizzate nella loro forma virtuale o anche in forma fisica, con l’invio a casa della carta in plastica; consultare bestbitcoincard.com per conoscere quali carte sono disponibili al servizio.

Noi di cryptomane.it utilizziamo il servizio e le carte Wirex


Dove spendere i bicoin? Principalmente in viaggi, gioielli e oggettistica. I principali siti che offrono pagamenti in bitcoin infatti sono:

  • Expedia, il famoso sito di viaggi e vacanze, accetta pagamenti in bitcoin e offre passaggi facili per prelevare dal proprio wallet la criptovaluta necessaria.
  • Oltre a viaggi e vacanze anche BitDials che si occupa di gioielli e bigiotteria, comprende i bitcoin nel suo gruppo pagamenti.
  • Esty che vende principalmente oggettistica artigianale, accetta pagamenti in bitcoin.

In sintesi esistono modi e luoghi, sebbene non diffusi, dove spendere i bitcoin anche in Italia.