Come investire in Bitcoin

Uno dei quesiti maggiormente ricorrenti che spesso ci si pone, quando si menzionano i bitcoin, consiste nel capire se questa criptovaluta rappresenta, ancora oggi, un metodo grazie al quale è possibile incrementare il proprio patrimonio oppure se sarebbe meglio focalizzarsi su altre soluzioni per ottenere un buon profitto.

Analizziamo ora la situazione che riguarda i bitcoin in maniera tale che si possa dare una risposta completa a coloro che intendono svolgere delle procedure sfruttando questa criptovaluta.

Conviene investire in bitcoin

La domanda che spesso ci si pone è abbastanza secca, diretta, e sembra non ammettere dubbi e incertezze di ogni genere: conviene ancora investire in Bitcoin?
Ebbene se la domanda è molto semplice, la risposta che deve essere data non può di certo essere un secco si oppure no.
Al contrario, invece, occorre esaminare attentamente una serie di dati grazie ai quali è possibile trarre delle conclusioni che non sono affrettate ma che, al contrario, permettono di avere quella panoramica generale che riguarda i bitcoin e che consentono di capire se, effettivamente, conviene investire in bitcoin oppure se questa soluzione deve essere vista come obsoleta e pronta a lasciare spazio ad altre tipologie di investimenti.

Il valore dei bitcoin

Investire in bitcon deve essere un’operazione che, per prima cosa, viene analizzata sotto il profilo del valore dei bitcoin.

Molti di coloro che in passato hanno effettuato la suddetta operazione si sono resi conto che effettuare le varie procedure con questa moneta virtuale rappresenta un vero e proprio rischio.
I bitcoin, infatti, non sono regolati direttamente dalle leggi del mercato e della borsa che hanno un’incidenza diretta anche sulle valute reali come Dollaro o Euro ma, al contrario, vi sono altri elementi che permettono di capire a quanto ammonti un bitcoin in denaro reale.

Se per le monete reali le variazioni sono generalmente due, le quali si manifestano durante la fase di apertura e chiusura della Borsa, la valenza dei bitcoin può cambiare anche nel corso della medesima ora.
Questo comporta quindi una grande attenzione da parte degli investitori, i quali devono stare bene attenti alle variazioni e riuscire a prevedere quale possa essere la prossima mossa che viene compiuta dagli stessi bitcoin.

Proprio per tale motivo le opinioni su come investire in bitcoin, almeno sotto questo punto di vista, non sono del tutto positive visto che le suddette variazioni, in passato, hanno fatto in modo che molte persone perdessero parte del loro capitale.

Pertanto non si parla di uno strumento che rimane stabile per molto tempo, anche se le variazioni possono essere lievi e quindi non avere un peso critico sul valore complessivo della criptovaluta: munirsi di grafico sullo storico delle variazioni, nonché usare un portale che permette di conoscere il valore in tempo reale rappresenta la scelta ideale che deve essere svolta qualora si voglia effettuare un investimento sfruttando i bitcoin.

La crisi del bitcoin e le altre criptovalute

Quando ci si chiede se investire in bitcoin è sicuro occorre anche domandarsi se la concorrenza sta avendo degli effetti negativi su questa criptovaluta.
Ebbene anche in questo caso occorre fare un discorso abbastanza ampio dato che la criptovaluta, nata nel 2009, ha vissuto diversi momenti di crisi che hanno fatto tremare gli investitori.
In passato, infatti, il crollo del bitcoin sembrava essere una costante che stava caratterizzando questa moneta virtuale: i periodi bui, non regolati dalla crisi globale, ha fatto in modo che le altre criptovalute riuscissero a emergere e farsi notare da parte degli investitori.

La concorrenza però non è mai riuscita a togliere il primato alla regina delle criptovalute, che grazie al suo protocollo e al team di sviluppatori in tutto il mondo ( ricordiamo che bitcoin è un progetto opensource che ha estimatori e sviluppatori di altissimo livello ) ha quindi giocato un ruolo fondamentale per quanto concerne il periodo nero dei bitcoin, che ciclicamente avviene circa ogni 4 anni con il raggiungimento di un tetto altissimo si parla di crescite del 1000% e cadute del 80% ciclicamente per poi ( perlomeno come successo fino ad oggi ) riemergere e superare gli all time high.

Le diverse modifiche e soprattutto le mancate caratteristiche delle altre monete virtuali hanno fatto in modo che i bitcoin venissero nuovamente apprezzati e valutati sotto un’ottica totalmente unica, dando quindi risalto alla capacità di questa moneta virtuale di sapersi inventare nuovamente e soprattutto di evitare che la grande crisi potesse avere delle ripercussioni negative sul suo valore.

Pertanto investire in bitcoin vuol dire anche prestare la massima attenzione a tutte quelle che sono el altre monete virtuali che, periodicamente, fanno la loro comparsa online e tentano di insidiare, seppur momentaneamente, il ruolo di criptovaluta leader del web.

Durante questi periodi investire in bitcoin può essere considerata come manovra azzardata e in parte priva di senso ma, visto poi il recupero del valore della stessa moneta, la suddetta mossa può essere sinonimo di patrimonio che viene incrementato e che permette, agli investitori, di poter ottenere un utile abbastanza elevato che di certo fa piacere.

Investire in bitcoin senza comprarli

Chi si pone la domanda sul fatto se conviene o meno investire in bitcoin, deve anche sapere che esistono svariati metodi che permettono di ottenere un profitto sfruttando questa moneta virtuale, ma allo stesso tempo è possibile perdere tutto il capitale.

Il primo di questi è rappresentato ovviamente dalla compravendita, la quale consente di acquistare i bitcoin per poi venderli ad altri privati.

Questo metodo è sicuramente quello maggiormente vantaggioso per quanto concerne le operazioni di investimento nei bitcoin: bisogna semplicemente tenersi aggiornati sul valore che gli stessi assumono e venderli appena si ha del margine di guadagno. Questa modalità da però per scontato che il prezzo prima o poi salga, ma questo non è sicuro avvenga, quindi potrete ritrovarvi ad acquistare ( per esempio ai passati 19000 dollari ) e aspettare anni per vedere forse il prezzo portare del guadagno.

I profitti, secondo le opinioni di chi ha investito sui bitcoin è abbastanza positiva anche se viene sottolineato il fatto che, in questa circostanza, occorre impegnarsi parecchio per poter ottenere un profitto e fare in modo che il suddetto possa essere incrementato.

Ma le opinioni su come investire in bitcoin analizzano anche l’altra metodologia che riguarda la criptovaluta, ovvero il trading con i CFD: il rischio, in questo caso, tende a essere inferiore ma occorre sempre prendere in considerazione tutte quelle che sono le variazioni che, seppur in maniera leggermente inferiore, tendono ad avere una buona incidenza anche per quanto concerne questo metodo di investimento.

Alcuni sfruttano anche gli Exchange per investire in bitcoin, cambiando le diverse criptovalute e trovando quella che permette di ottenere una somma di denaro superiore.

Conclusioni sugli investimenti in bitcoin

Ma sostanzialmente conviene ancora investire in bitcoin al giorno d’oggi?

Effettuate tutte queste premesse ed analizzato il metodo di investimento, la risposta non può essere ne affermativa ne negativa ( ovviamente questo e tutte le informazioni presenti nell’articolo non sono consigli finanziari, dovete valutare in base alle vostre esigenze e competenze, il rischio di perdere tutto il proprio denaro è altissimo ).

I Bitcoin, infatti, si sono contraddistinti per essere una criptovaluta che, seppur tenda a vivere dei momenti che sembrano essere abbastanza negativi, è riuscita fino ad ora a offrire quella costanza e la certezza del fatto che, dopo un periodo nero, vi è quello di splendore che va a contraddistinguere la suddetta moneta virtuale. Ma ovviamente non per forza ciò si ripeterà nel tempo, potrebbe esserci anche un crollo definitivo, quindi valutare sempre le proprie strategie prima di acquistare o vendere.

Come investire in Bitcoin: guida completa alla criptovaluta più famosa

Pertanto occorre tenere in considerazione questo particolare dato che permette di nutrire maggior fiducia nei confronti dei bitcoin, che ancora oggi rappresentano la vera criptovaluta dalla quale sono nate tutte le diverse varianti e che, grazie ai diversi aggiornamenti che hanno l’obiettivo di migliorare alcuni aspetti, soddisfacendo le esigenze dei vecchi possessori e investitori, riesce a esaltarsi come la moneta virtuale sulla quale fare affidamento nel momento in cui si vuole investire.