Notizie

Ultime notizie che riguardando il mondo delle criptovalute più famose e su cui è conveninente è investire, come ad esempio i Bitcoin, ma ne nascono moltissime quasi tutti i giorni e rimanere informati è fondamentale.

Ultime notizie sulle criptovalute e sui Bitcoin

Cosa è la finanza decentralizzata detta DeFi

Negli ultimi tempi quando si parla di bitcoin trading sta avendo un grande successo quella che viene definita come la finanza decentralizzata.

La maggior parte delle volte comunque, questo fattore viene diminuito con il termine DeFi dai trader esperti ed appassionati. Ma cos’è nel dettaglio la DeFi e quali sono i vantaggi che può donare a coloro che comprano i Bitcoin?

Ebbene, ecco tutto ciò che occorre sapere in merito alla finanza decentralizzata, cercando di scoprire le sue caratteristiche principali.

Cos’è laDeFi?

Come prima cosa quindi, occorre comprendere cos’è la DeFi. Ebbene, questo nome in realtà è un’abbreviazione detta Decentralized Finance, vale a dire finanza decentralizzata però in inglese. In cosa consiste nel dettaglio? Si tratta di un insieme di strumenti finanziari che non hanno una rete fissa, ma sfruttano un network decentralizzato.

In particolar modo, la finanza decentralizzata viene utilizzata quando si parla della criptovaluta chiamata Ethereum.

Quali sono le caratteristiche della DeFi?

A questo punto occorre comprendere quelle che sono le caratteristiche principali della DeFi. Ebbene, senza ombra di dubbio la caratteristica principale della finanza decentralizzata sta nei cosiddetti Smart Contact.

Questi ultimi permettono di riuscire ad automatizzare quelle che sono alcune operazioni finanziare come ad esempio la gestione di prestiti tra utenti privati.

La gestione in questo caso avviene in modo fluido e corretto con gli smart contact che possono donare una mano all’utente principale. La seconda caratteristica vantaggiosa della DeFi invece è proprio l’utilizzo delle reti decentralizzate. Questo fattore permette di poter godere di protezione e sicurezza.

Chi utilizza la DeFi non deve preoccuparsi di eventuali falle di sistema in quanto il sistema risulta essere collaudato sotto ogni punto di vista. Non a caso, sono già centinaia coloro che si affidano alla finanza decentralizzata per compiere operazioni di vario genere.

Quali sono le criptovalute compatibili con la DeFi?

Occorre sapere comunque che gli strumenti della finanza decentralizzata non sono compatibili con tutte le criptovalute presenti sul mercato virtuale. Per questa ragione, alcuni trovano la DeFi ancora in fase sperimentale e non utile quando si parla di bitcoin trading oppure della valutazione dell’andamento dei bitcoin.

Difatti, la DeFi punta in modo deciso su Ethereum, vale a dire la seconda criptovaluta più importante al mondo dopo i bitcoin.

Perché scegliere proprio Ethereum come criptovaluta principale? Non si tratta di un’opzione scelta casualmente, ma ci sono ragioni ben precise dietro questo motivo. Ethereum permette agli utenti di utilizzare al meglio gli smart contact, con questi ultimi che possono essere gestiti alla perfezione grazie alla finanza decentralizzata.

Inoltre, Ethereum è una criptovaluta stabile e solida nel mondo finanziario odierno. Difatti, chi non vuole comprare i Bitcoin può puntare senza indugi su questa moneta virtuale e tentare di accumulare grosse risorse finanziare.

Infine, Ethereum consente di emettere dei nuovi Token ERC20 ed alcuni di questi che sono stati emessi in passato possono essere definiti già contabilizzati.

DeFi: è davvero vantaggiosa?

Alcuni apprezzano la finanza decentralizzata perché ha il grande vantaggio di poter fare operare senza limiti i propri utenti. In effetti, la DeFi consente di avere libertà assoluta nelle operazioni da intraprendere. Tuttavia, non tutti potrebbero trovarsi a proprio agio con strumenti del genere.

Per questa ragione, si consiglia di utilizzare la DeFi solo se si ha realmente intenzione di poter effettuare investimenti con Ethereum, cercando di migliorare il proprio patrimonio.