Notizie

Ultime notizie che riguardando il mondo delle criptovalute più famose e su cui è conveninente è investire, come ad esempio i Bitcoin, ma ne nascono moltissime quasi tutti i giorni e rimanere informati è fondamentale.

Ultime notizie sulle criptovalute e sui Bitcoin

Grandi aziende e criptovalute, Microsoft, Ibm, Porche, investono?

I progetti delle grandi aziende

Iota ha annunciato in modo ufficiale la sua collaborazione con la prestigiosa casa automobilistica Porche sul progetto “Program 4”, progetto focalizzato sullo sviluppo della mobilità intelligente.

Per chi non fosse a conoscenza, Iota è stata una delle prime società che si è unita e impegnata per fondare la ” Mobility Open Blockchain Initiative”, che attualmente comprende molte altre società tra cui Bmw, Renault e la recente entrata Porche.

Ovviamente questo è solo uno dei pochi progetti in lavorazione; anche Ibm, dopo tantissimi anni di lavoro, ha potuto finalmente annunciare la Blockchain World Wire, una piattaforma volta ad aiutare le istituzioni finanziarie a migliorare i servizi offerti ai propri clienti tramite l’accelerazione dei pagamenti transfrontalieri.

La piattaforma utilizzerà il protocollo Stellar, e come vi abbiamo già accennato, eliminerà le difficoltà di trasferimento a cui si andrebbe incontro affidandosi al sistema bancario convenzionale.

Marie Wieck, General Manager, Ibm Blockchain, ha affermato che questa innovativa piattaforma di gestione economica faciliterà notevolmente la circolazione del denaro anche nei paesi che ne hanno maggiormente bisogno.

La stessa Ibm ha più volte ribadito che creando una rete in cui le istituzioni finanziarie supportano molteplici risorse digitali, l’inclusione finanziaria migliorerà a livello globale.

Neanche Microsoft, la famosa azienda informatica produttrice di ogni sorta di hardware e software, poteva ignorare la crescita delle nuove tecnologie, nel corso degli ultimi anni si è infatti avvicinata a piccoli passi alla tecnologia Blockchain, lanciando il suo “Blockchain Devolpement Kit” e successivamente con il rilascio sul mercato di “Azure Blockchain Workbanch”, software focalizzato sulla semplificazione della blockchain in cloud.

Sempre parlando di quest’ultimo, esso sarà in grado di creare, organizzare e controllare un consorzio di reti Blockchain, consentendo così alle aziende sviluppatrici di progettare applicazioni basate proprio sulle reti Blockchain.

Microsoft stessa ha annunciato che questo è solamente un primo approccio a questa nuova tecnologia, sottolineando che sono in corso di lavorazione ancora molti altri grandi progetti.

Altri grandi progetti su Blockchain e criptovalute

  • Sempre parlando di Ibm, che anticamente era nota come una delle più grandi produttrici di computer, oggi ha cambiato in parte area operativa, concentrandosi sempre di più sui sistemi di comunicazione aziendale ed anche sulle criptovalute.

    Sono moltissime le aziende che affidano ad Ibm l’organizzazione della propria rete gestionale o dei propri servizi di hosting e clouding. Ibm ha anche progettato un programma di “Blockchain accelerator” volto ad aiutare le aziende a monitorare in campo tecnico e legale, le ramificazioni di reti Blockchain in esecuzione.
  • Porche, oltre alla collaborazione con Iota, ha cominciato ad approcciarsi seriamente al mondo delle criptovalute, secondo alcune indiscrezioni infatti, la nota casa automobilistica da sempre simbolo di lusso e potenza, sta lavorando duramente per rendere le proprie auto capaci di interconnettersi al sistema virtuale e operare attraverso la rete crittografata Blockchain.

    Se tale utopia diventasse realtà anche il mondo delle automobili verrebbe totalmente rivoluzionato, diventeremmo in grado infatti di controllare ogni funzione e dettaglio della nostra auto tramite il telefono o computer senza doverci preoccupare di possibili interferenze di interconnessione.

Se inizialmente parlando di criptovalute e Blockchain le aziende esprimevano pareri molti incerti, sottolineando che investire in tali tecnologie potrebbe essere un grande rischio, oggi hanno rivalutato completamente la loro posizione, mettendosi al lavoro su grandi e complessi progetti volti a migliorare sia l’economia che la vita generale dell’uomo.

Persino le più grandi banche mondiali stanno cominciando ad avere paura delle criptovalute, che ricordiamo, non possono essere gestite o controllate da nessun ente governativo; sicuramente il futuro ci riserva grandi sorprese.