Previsione

Informazioni e notizie utili a cercare di capire le previsioni che possono avere i Bitcoin e le varie criptovalute.

Previsione Bitcoin e le altre criptovalute

L’andamento che hanno avuto i bitcoin dopo l’halving

Nel mese di maggio del 2020 è in programma l’halving, l’evento che secondo le previsioni degli esperti dovrebbe influenzare in modo significativo il prezzo e l’andamento dei Bitcoin.
Ciclicamente a partire dal 2012, ogni qual volta che si avvicina un Halving, il Bitcoin va incontro ad un periodo particolarmente florido, che aumenta il prezzo con cui possiamo acquistare Bitcoin.

L’halving si occupa di mettere in pratica una regola introdotta nel 2008, che consiste nel dimezzare, ogni quattro anni, la quantità di Bitcoin disponibili. Nella fattispecie ci riferiamo ai nuovi Bitcoin minati e guadagnati dai miners.

Il primo halving risale al 2012 ed il processo atto a dimezzare la quantità del prodotto ha fatto si che si passasse ad una produzione da 50 a 25 unità ogni dieci minuti. Il secondo halving, nel 2016 ha consentito di dimezzarne ulteriormente la produzione passando da 25 a 12,5 in un arco temporale di dieci minuti.

In ambedue le situazioni l’effetto sortito si è concretizzato in una riduzione dell’offerta che nella fase antecedente all’evento ha fatto registrare un innalzamento del valore del Bitcoin, per poi, nella fase post-evento raggiungere valori di assoluta eccellenza, attestando la criptovaluta BTC ad un livello sempre più alto.

Il prossimo halving consentirà di dimezzare il premio per blocco a soltanto 6,25 Bitcoin. Ciò andrà a determinare una considerevole diminuzione dell’estrazione di BTC e quindi anche un importante calo dell’inflazione.

Nel prossimo halving che, come già specificato, avverrà nel maggio del 2020 l’ultimo blocco estratto sarà il numero 630mila e ciò significa che i Bitcoin estraibili in un giorno saranno pari a 900, ossia un quantitativo dimezzato rispetto ai 1800 del precedente halving avvenuto nel 2016.

In primo dimezzamento avventuto nel 2012 ha comportato nella fase pre-halving un aumento percentuale del 341,90%, per poi raggiungere traguardi storici fino ad un rialzo dell’8000% raggiungendo verso la fine del 2013 un valore di circa mille dollari.

Nel secondo halving risalente al 2016 nel periodo antecedente all’evento si è assistito ad un aumento in termini percentuali del 112%. Nei 18 mesi successivi la percentuale è aumentata fino ad un +2,800%.

In proiezione gli analisti stimano che il prossimo halving nel 2020, grazie al suo processo di dimezzamento della remunerazione dei Miners per ogni blocco e dati i costi di estrazione della criptovaluta bitcoin che attualmente si aggirano a circa 6000 dollari a Bitcoin è plausibile attendersi un aumento del valore di Bitcoin e guadagni percentuali a doppia o anche terza cifra nel prezzo di Bitcoin entro la fine del 2020.

Abbiamo appurato che ad ogni suo evento l’halving va a dimezzare il quantitativo di Bitcoin aumentandone in modo esponenziale il valore.

In questo senso le aspettative per il 2020 sono piuttosto rosee e la prospettiva di acquistare bitcoin si fa allettante, soprattutto in virtù di quanto accaduto nei precedenti halving del 2012 e 2016, quando le quotazioni della famosa criptovaluta schizzarono letteralmente alle stelle, andando oltre ogni più ottimistica previsione. Dunque qual è la sorte che attende la valuta digitale più conosciuta al mondo?

Anche nel prossimo halving, oramai non così lontano, assisteremo ad una clamorosa impennata del Bitcoin? Senza alcun dubbio possiamo asserire che l’ottimismo prevale in maniera schiacciante.

Recentemente il numero di bitcoin estratti e in circolazione è giunto a 18 milioni. Si tratta di una cifra esorbitante se pensiamo che il quantitativo di BTC prodotti non può per Whitepaper andare oltre i 21 milioni.

Ciò lascerebbe supporre che nel giro di al massimo due anni l’estrazione dei Bitcoin potrebbe essere definitivamente completata, ma nella realtà dei fatti e per via dei passati e futuri halving completamento dei blocchi inerenti i prossimi 3 milioni di Bitcoin avrà fine solo intorno al 2140, poiché avrà tempistiche estremamente più dilatate nel tempo.