Truffe

Vediamo le ultime news relative alle truffe che ci sono in giro per la rete relative ai Bitcoin. Come evitare le Truffe Bitcoin: attenzione alle ultime info.

Truffe sui Bitcoin e sulle Criptovalute

Truffa e Bitcoin: come proteggersi ed evitarla

Con l’incremento della loro fama, i Bitcoin spesso sono stati utilizzati come strumento per arrecare un danno a coloro che hanno mostrato un interesse nel voler investire in questa criptovaluta.
Per questo motivo è bene capire come proteggersi dalle truffe dei Bitcoin, facendo in modo che questo mezzo di investimento possa produrre un reale profitto.

I Bitcoin sono una truffa o no

I Bitcoin, truffa o no?
Ebbene la risposta è negativa: quando si menziona questa criptovaluta si fa riferimento a una delle più solide mai apparse online e pertanto il termine truffa non deve essere accostato al nome di questa moneta virtuale.

Occorre però precisa che, molto spesso, le truffe non vengono generate dai Bitcoin ma bensì da chi vuole usufruire del nome di questa criptovaluta mettendo in atto una serie di strategie atte, appunto, a danneggiare un potenziale investitore.

Pertanto occorre sottolineare come questa moneta virtuale sia effettivamente sinonimo di sicurezza ma anche che occorre tenere gli occhi ben aperti quando si decide di investire in questo mezzo.

I Bitcoin e le truffe maggiormente comuni

Seppur i Bitcoin non siano sinonimo di truffa, online è possibile incappare in quella che può essere definita come trappola vera e propria, la quale tende a creare una situazione tutt’altro che piacevole da affrontare.

In alcuni casi l’imbroglio maggiormente comune riguarda la procedura d’acquisto della moneta virtuale, la quale viene venduta a prezzi molto bassi su portali dalla dubbia affidabilità, che richiedono metodi di pagamento alternativi per entrare in possesso dei Bitcoin.

Ebbene questo mix di caratteristiche deve accendere un campanello d’allarme nella propria mente, dato che molto spesso si cade in questa trappola, perdendo i propri capitali.

Quando si deve investire su questa moneta virtuale è sempre bene ricordarsi che occorre comprare i Bitcoin con Paypal su siti di Exchange che siano affidabili, come Coinbase.
Questo genere di procedura riesce a scongiurare una serie di situazioni che vanno a danneggiare il proprio patrimonio.

Acquistare con Paypal significa utilizzare uno strumento tracciabile che permette, in caso di truffa, di sottoporre il proprio caso alle autorità competenti, che indagano affinché sia possibile ottenere una restituzione del furto subito e che altri investitori non vadano incontro a questo genere di situazione.
Secondariamente acquistare su portali che godono di un livello di affidabilità elevato vuol dire avere la certezza di portare a termine una procedura d’acquisto in maniera semplice e corretta.

I portali affidabili, infatti, offrono l’opportunità di entrare in possesso della moneta virtuale senza complicanze dato che gli stessi non solo possiedono delle scorte reali ma, allo stesso tempo, sono autorizzati nello svolgimento della procedura di vendita della criptovaluta.

Come già detto precedentemente, il sito di Coinbase rappresenta un portale di exchange sicuro in grado di offri la massima serenità una volta che si decide di effettuare un investimento in Bitcoin.

Inoltre è bene evitare di entrare in uno schema Ponzi o piramidale, che sono la medesima strategia di inganno, che riguarda i Bitcoin.

Questa, spesso, viene definita come alternativa della Blockchain ma occorre prestare la massima attenzione al fatto che la medesima non è mai stata caratterizzata da tale struttura.

Se un sito web propone questa modalità per entrare in possesso dei bitcoin e per ottenere dei profitti, occorre segnalare immediatamente il portale, visto che questo mette in risalto il fatto che la voglia di truffare, da parte dei creatori dello stesso sito, raggiunge dei livelli abbastanza elevati, dettaglio fondamentale da tenere bene a mente.